Creme spalmabili artigianali

Crema Spalmabile Pistacchio Pasticceria Max

Com’è nata, cosa contiene, come si consuma: oggi ci occupiamo della crema spalmabile artigianale .

Origine delle creme spalmabili

La storia delle creme spalmabili viene di solito associata a quella del gianduia. Nel 1800, a Torino, città famosa per la produzione di cioccolato, la reperibilità del cacao era abbastanza difficoltosa. La causa era il blocco navale imposto da Napoleone Bonaparte alle navi inglesi che trasportavano il goloso ingrediente. Eppure – anche se qualcuno afferma che si tratti di una leggenda – i cioccolatieri torinesi seppero fare di necessità virtù. Non potevano più disporre di cacao, è vero, ma godevano di meravigliosi filari di alberi di pregiate nocciole. E così, macinando questi frutti, riuscirono a ottenere una sottile farina da aggiungere ai propri prodotti, che dette vita al gianduia.

Ora, che quella del gianduia sia una leggenda o no, un procedimento simile caratterizzò la nascita delle prime creme spalmabili: dopo la Seconda Guerra Mondiale, infatti, ci fu carenza di cacao sul mercato e nacque così la pasta gianduia, via via perfezionata per essere spalmata sul pane. Una merenda che trovò larghissima diffusione.

Creme spalmabili artigianali: benefici

È la scelta di ingredienti selezionati con cura, e nello stesso tempo ben dosati tra loro, a determinare la qualità di una crema spalmabile – e stiamo dando per scontato che sia artigianale, non ci riferiamo certo a prodotti industriali, imbottiti di conservanti e sostanze di dubbia provenienza -.

Che le creme spalmabili possano essere molto appetitose è indubbio. È però interessante osservare anche che, se consumate con moderazione, esse riescano ad apportare alcuni benefici al nostro organismo. Ciò grazie a ingredienti, ad esempio, come le nocciole, che contengono dei grassi “buoni” come gli omega 3, oltre a vitamine, fibre e sali minerali. Lo stesso discorso vale per altra frutta secca come mandorle e pistacchi. Senza contare le note qualità del cacao, il suo potere terapeutico, gli effetti benefici che sa regalare all’umore e le sue caratteristiche antiossidanti.

Una buona crema spalmabile si può conservare a temperatura ambiente per diversi mesi senza rovinarsi e mantenendo inalterato gusto e consistenza.

Le creme spalmabili di Pasticceria Max

Le creme spalmabili sanno fare contenti grandi e piccoli. Sono buone a colazione, a merenda, o in qualsiasi momento della giornata in cui si ha voglia di gustare qualcosa di dolce. Basta avere a disposizione un pezzetto di pane o un biscotto su cui spalmarle. Oppure, sinonimo di grande trasgressione nell’immaginario collettivo, basta un semplice cucchiaino – o addirittura per fare le cose in grande, un peccaminosissimo cucchiaio – da tuffare con passione dentro il barattolo per vivere momenti di intensa dolcezza e appagamento.

Pasticceria Max distribuisce i suoi barattoli di crema spalmabile in tutta Italia: prova ad assaggiarla. Potrai consumarla in maniera tradizionale, spalmata sul pane, oppure fonderla sopra un gelato, o utilizzarla per farcire crostate, torte a strati o per riempire cornetti. Le nostre proposte sono quattro: crema al gianduia, al pistacchio, allo zabaione, al caffè. Versioni diverse ma golosissime e che vanno incontro ai gusti di tutti.

Condividi questo post!

Naviga nel sito

Solo noi consegniamo torte freschissime su TUTTA ROMA, anche fuori raccordo, in poche ore!
Dopo che avrai scelto la torta che più preferisci, nel checkout potrai inserire giorno e ora della consegna. 
Riceverai la torta attraverso il nostro servizio di delivery specializzato nelle consegne di alimenti delicati, quindi potrai stare certo che potrai mangiare il tuo dolce come se lo avessi appena ritirato dalla nostra pasticceria.